,

ESTETICA O SPORT? E se scegliessimo le OCR?

 

Oggigiorno la maggior parte delle persone che si avvicina per la prima volta al mondo del Fitness e dello Sport lo fà principalmente per esigenze estetiche. “Sono grasso, mi vedo troppo magro, mi sento flaccido… che faccio?” Ovvio! Decido di iscrivermi in una palestra per diventare più snello, più muscoloso, più tonico e chi più ne ha più ne metta. Nemmeno i prodotti più miracolosi, beveroni vari e papponi da prendere al posto dei pasti, le mitologiche tisane limone e zenzero oppure l’ultima scoperta scientifica che ci fa perdere il grasso corporeo semplicemente ingerendo delle piccole capsule trasparenti al cui interno puoi intravedere chili e chili di frutta , the verde del Tibet e le proteine di un intero manzo disidratato, riescono ad avere lo stesso fascino e le stesse aspettative dell’affermazione “mi iscrivo in palestra”. Ci sentiamo di colpo Arnold Schwarzenegger o Michelle Lewin. Ho sempre ritenuto che l’avvicinarsi al mondo del Fitness con questi presupposti e queste motivazioni sia la maniera meno idonea per iniziare a fare sport e ottenere risultati anche dal punto di vista estetico! In tanti anni di esperienza come istruttore, ho sempre constatato che i migliori risultati di modificazione corporea e quindi anche a livello estetico, si ottengono solo partendo dalla ricerca di un miglioramento delle proprie prestazioni fisiche. Solo mirando ad essere più forti, più veloci, più agili, più resistenti si potrà avere come naturale conseguenza anche un miglioramento dell’aspetto estetico. La motivazione di partenza non deve essere mai “voglio essere più bello o bella”…anche perché i primi “seri” risultati sono e devono essere lenti. Questa lentezza spesso scoraggia, spesso si resta delusi davanti allo specchio da un iniziale mancanza di risultati e quindi si abbandona. Cosa diversa è essere motivati da obiettivi sportivi di miglioramento delle performance. In quel caso è più semplice notare i miglioramenti. “Sono diventato più forte, più veloce, più agile, più resistente” e se mi concentro sulla soddisfazione di vedere questi miglioramenti sarò motivato a proseguire sapendo per certo che ne conseguirà anche il miglioramento estetico.
L’estetica sarà sempre e solo una conseguenza!
Partendo da questo presupposto è ovvio e necessario dover fare delle scelte sul tipo di attività fisiche da scegliere.
Personalmente ritengo poco utili tutte quelle tipologie di allenamento che non puntano anche al miglioramento delle performance fisiche ma al semplice “faccio un po di moto”.
Ai miei allievi ho sempre consigliato attività complete che portassero miglioramenti delle proprie performance atletiche sotto tutti i punti di vista … e non basta! Per valutare i miglioramenti e far emergere nel miglior modo possibile l’aspetto motivazionale, ho sempre spinto i miei allievi ad allenarsi in un disciplina sportiva che possa permettere di valutare in maniera oggettiva i miglioramenti e i progressi anche al di fuori delle mura della nostra palestra.
Allenarsi con il fine di poter ambire a partecipare ad una gara, competitiva o meno, è lo stimolo giusto per impegnarsi di più e raggiungere i migliori risultati.
Una delle attività sportive che ritengo fra le più divertenti e complete, attualmente molto di moda e di tendenza, sono le Obstacle Course Race – OCR o le più conosciute Spartan Race.
Ovvio che se ritengo la partecipazione a questa tipologia di gare un attività sportiva completa, di conseguenza dovranno essere completi anche gli allenamenti necessari per praticarla.
Avere forza, agilità, velocità, resistenza, sono solo alcune componenti imprescindibili per partecipare a tali gare e quindi sarà indispensabile allenarsi in maniera completa per praticare questa disciplina.
Un allenamento affinchè sia efficace alla preparazione di qualsiasi attività sportiva, deve essere sempre “funzionale” allo scopo.  Non posso praticare aerobica se voglio fare una gara di sollevamento pesi! Nel nostro caso, per le OCR, sarà necessario allenarsi in maniera multidisciplinare. Utilizzare i pesi, esercitarsi a corpo libero, allenare la corsa sia nella velocità che nella resistenza. Bisognerà curare la mobilità articolare e negli allenamenti si dovranno proporre esercizi principalmente multiarticolari. Sarà necessario spaziare da movimenti pliometrici a esercizi isometrici non tralasciando nulla al caso e non dimenticando di aggiungere “l’ingrediente segreto”.
Non lo dite a nessuno, ma il vero segreto di questi allenamenti dovrà essere l’aspetto ludico!
Le OCR stanno avendo tanto successo proprio perché il primo aspetto di questa attività sportiva è il divertimento.
Il divertimento che si prova nel superare gli ostacoli e la soddisfazione che si ha nell’averlo fatto, cancella la fatica….anche strisciare nel fango diventa un divertimento!
Avete presenti i bambini nei parchi pubblici ridere felici mentre si divertono nell’arrampicarsi sulle strutture destinate ai loro giochi? Arrampicarsi, scivolare, correre, saltare sono le attività che da bambini tutti noi abbiamo amato.
Nelle OCR si recupera lo spirito ludico dei bambini e lo si sfrutta per allenare le performace atletiche necessarie al superamento degli ostacoli.
C’è chi ritiene le OCR più vicine ad un addestramento di tipo militare, sicuramente è vero! Ma io personalmente preferisco assimilarle ai parchi giochi dei bambini…ritengo sia più giusto motivare lo sport con la gioia!
Ora se dopo aver letto questo articolo, ancora il vostro primo motivo per iniziare ad allenarvi è migliorare il vostro aspetto fisico, vi consiglio di scegliere allenamenti con il fine di praticare le OCR, sarà indubbiamente più divertente ed efficace della classica lezione di Trik TraK e Ballak (prossima disciplina sportiva miracolosa importata direttamente dagli States) e in men che non si dica raggiungerete entrambi gli obiettivi…sarete più atletici e di conseguenza anche piu “belli”.
Se vuoi iniziare ad avvicinarti al mondo delle OCR è però necessario non improvvisare. Rivolgiti ad istruttori esperti e qualificati. Gli istruttori di “Functional Training – OCR Specialist” sono istruttori certificati nazionali Aics e saranno a vostra disposizione per proporvi allenamenti mirati sia in palestra che nei bootcamps essendo in grado di seguirvi in maniera completa e multidisciplinare, compreso negli aspetti nutrizionali.

Se invece ritieni di essere già allenato e di volerti mettere subito alla prova, ti consiglio di partecipare alle 4 tappe del campionato 2018 della Lega OCR Italia … dove lo sport è per tutti! 4 gare impegnative e molto divertenti che non potranno far altro che farti appassionare definitivamente a questo sport.

Buon allenamento e buon divertimento!??
Coach Trainer Lello Capasso

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *